Il Piano No Digital Divide

Il Piano No Digital Divide

La Regione Basilicata, coerentemente con quanto previsto dalle Linee Guida per i piani territoriali per la banda larga approvate nel 2007 dalla Commissione Permanente per l'Innovazione Tecnologica negli Enti Locali e nelle Regioni e dalla Conferenza Unificata, ha avviato la definizione di un Piano territoriale per il superamento del digital divide.

Il Piano si prefigge l'obiettivo di superare il digital divide sul territorio per cittadini e imprese e di assicurare nel contempo adeguata connettività agli Enti e alle sedi della Pubblica Amministrazione, pianificando una serie di interventi destinati:

Al superamento del digital divide attraverso l'estensione della banda larga tramite tecnologie ADSL e/o tecnologie alternative (wireless, satellitari, mobili);

All'estensione delle reti ad alta capacità (maggiore capillarità della fibra ottica) per garantire la migrazione verso i servizi di connettività basati sulle reti di nuova generazione;

All'incentivazione e allo sviluppo della domanda di servizi a banda larga al fine di sostenere gli investimenti autonomi degli operatori di telecomunicazioni nelle aree in digital divide.

Le aree oggetto dell'intervento regionale interessano 68 comuni lucani per un totale di 28,5 milioni di euro. Sono queste le macro cifre delle Linee Strategiche per l’accesso alle infrastrutture di telecomunicazioni ad alta velocità ed ai servizi a banda larga in Basilicata.Il Piano per il superamento del digital divide è stato predisposto dall’Ufficio Società dell’Informazione della Regione Basilicata in sintonia con le indicazioni formulate, in ambito europeo, attraverso la strategia di Lisbona e in ambito nazionale dal Piano per l’Innovazione, la Crescita e l’Occupazione. Con tale provvedimento si intende dare attuazione all’asse II del nuovo ciclo di programmazione regionale (Por 2007-2013) che prevede appunto il potenziamento delle reti telematiche regionali e il rafforzamento dei processi di innovazione della Pubblica Amministrazione.

Sono previsti interventi strutturali per la diffusione, anche nelle zone rurali, di connettività internet ad alta velocità attraverso l’impianto di reti in fibra ottica o con ponti radio. Tali strutture sanno anche propedeutiche alla diffusione dei nuovi servizi interattivi che potranno essere veicolati attraverso la piattaforma tv digitale terreste.


Documenti

LINEE GUIDA STRATEGICHE PER IL SUPERAMENTO DEL DIGITAL DIVIDE IN BASILICATA


Documenti Bando

News

Portale riservato

Progetto NoDigitalDivide